XIII Incontro Arquitecturas Colectivas

È un piacere darvi il benvenuto alla XIII edizione dell’incontro di Arquitecturas Colectivas. Avevamo preannunciato un appuntamento tutto genovese, per vederci di persona, purtroppo abbiamo dovuto cambiare programma e spostare l’incontro online. Sappiamo che vi mancherà moltissimo il fatto di non aver potuto approfittare dell’occasione per volare a Genova, anche noi siamo un po’ delusi. Ci ripromettiamo comunque di rivederci tutti assieme quando tutto sarà passato.

IN – FRA – STRUTTURE

Arquitecturas Colectivas è una rete che nasce in Spagna nel 2007 come luogo di incontro dei collettivi attivi sul territorio spagnolo, ma è un fenomeno che con il tempo è divenuto sempre più internazionale attraverso gli incontri annuali. Quest’anno per la prima volta l’incontro è organizzato dal gruppo di coordinamento italiano: a Genova ci sono Silvia, Elisabetta, Greta ed Elisa, a Madrid Laura, a Roma Elisabetta e a Venezia Alessandro. Il tema che affrontiamo con questo incontro è l’immaginario, concentrandoci in particolare sulle IN-FRA-STRUTTURE.

Ci siamo resi conto infatti di come sia necessario provare a costruire in maniera collettiva un nuovo immaginario comune che possa generare azioni concrete sul territorio che ci circonda, provando a fare un esercizio di immaginazione e proponendo una “riforma“ dell’immaginario collettivo.

Gli incontri

Abbiamo già svolto due incontri, uno in ottobre ed uno in novembre, durante i quali si sono connessi più di 51 partecipanti provenienti da 40 città, 19 nazioni e due pianeti.

Con i partecipanti abbiamo svolto varie sessioni di lavoro offline, la prima producendo una serie di immagini sulle nuove infrastrutture, la seconda attraverso dei video, che trovate alla pagina YouTube di Arquitecturas Colectivas 2020.

La volta scorsa abbiamo assistito a due interessanti presentazioni da parte di Stefania Consigliere e Massimo Mazzone. Stefania ci ha parlato dell’immaginario dal punto di vista antropologico, mentre Massimo si è proposto come tutor di un atelier diffuso di infrastrutture da realizzare autonomamente.

Approfondimento su WALL:OUT Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top